Il Carnevale di Putignano

Intorno a noi, a Putignano, c’è un importante carnevale con carri allegorici. Il Carnevale di Putignano ha origine addirittura nel 1394 quando la posizione della città di Putignano fu scelta per custodire le reliquie di Santo Stefano Protomartire, precedentemente  custodite nell’abbazia di Monopoli, al riparo delle scorrerie saracene che assalivano le coste.

Il 26 dicembre 1394 le reliquie vengono portate nella chiesa di Santa Maria la Greca, dove sono ancora oggi.
La leggenda racconta che i contadini di Putignano, impegnati nell’ innesto delle viti con la tecnica della propaggine, al passaggio della processione abbiano lasciato i campi e lavoro per accodarsi al corteo, ballando, cantando e improvvisando versi satirici in vernacolo.
Nasce così la Festa delle Propaggini, che il 26 dicembre segna l’inizio del Carnevale più lungo di Italia, che arriva fino a martedì grasso, e più antico di Europa: il Carnevale di Putignano.

Dalla prima metà del Novecento, grazie all’ingresso delle maestranze artigianali, dai piccoli carri sormontati da pupazzi di paglia e di stracci prendono forma carri allegorici, sempre più belli e maestosi, con anima di ferro e rivestimento di carta. La sfilata dei carri di Carnevale attira tutta la popolazione.

I temi dei carri sono un’occasione di divertente satira sociale. Ogni giovedì viene portata sul palco una storia e un gruppo sociale: i Monsignori, i Preti, le Monache, i Vedovi, i Pazzi (cioè i giovani non ancora sposati), le Donne sposate e i Cornuti (gli Uomini sposati), in un appuntamento curato dall’Accademia delle Corna, caratterizzato proprio dal rito goliardico del taglio della corna.

Il martedì grasso si chiude il Carnevale col gran finale in notturna. La Campana dei Maccheroni  batte 365 rintocchi che scandiscono la fine dei bagordi e l’inizio della Quaresima.

Nel tempo i carri raccontano con ironia la società, l’attualità politica, di costume e spettacolo, fino ad oggi.

Una visita a questo grande evento va sicuramente fatta e probabilmente vorrete tornarci più volte, come fa il suo pubblico da anni. Putignano è facilmente raggiungibile da noi con circa 30 minuti di autoprendendo la SP29 e poi SP106, passando da Gioia del Colle e poi in direzione per Putignano.

Prima di andare a festeggiare potete passare qui all’agriturismo per caricarvi e magari anche dopo per rilassarvi, con la nostra cucina e le nostre stanze confortevoli.

Ecco il percorso da seguire dall’Agriturismo “Regno di Marzagaglia” a Putignano.

Il sito ufficiale del Carnevale di Putignano per tutte le informazioni.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *