Il Carnevale di Putignano

Intorno a noi, a Putignano, c’è un importante carnevale con carri allegorici. Il Carnevale di Putignano ha origine addirittura nel 1394 quando la posizione della città di Putignano fu scelta per custodire le reliquie di Santo Stefano Protomartire, precedentemente  custodite nell’abbazia di Monopoli, al riparo delle scorrerie saracene che assalivano le coste.

Il 26 dicembre 1394 le reliquie vengono portate nella chiesa di Santa Maria la Greca, dove sono ancora oggi.
La leggenda racconta che i contadini di Putignano, impegnati nell’ innesto delle viti con la tecnica della propaggine, al passaggio della processione abbiano lasciato i campi e lavoro per accodarsi al corteo, ballando, cantando e improvvisando versi satirici in vernacolo.
Nasce così la Festa delle Propaggini, che il 26 dicembre segna l’inizio del Carnevale più lungo di Italia, che arriva fino a martedì grasso, e più antico di Europa: il Carnevale di Putignano.

Dalla prima metà del Novecento, grazie all’ingresso delle maestranze artigianali, dai piccoli carri sormontati da pupazzi di paglia e di stracci prendono forma carri allegorici, sempre più belli e maestosi, con anima di ferro e rivestimento di carta. La sfilata dei carri di Carnevale attira tutta la popolazione.

I temi dei carri sono un’occasione di divertente satira sociale. Ogni giovedì viene portata sul palco una storia e un gruppo sociale: i Monsignori, i Preti, le Monache, i Vedovi, i Pazzi (cioè i giovani non ancora sposati), le Donne sposate e i Cornuti (gli Uomini sposati), in un appuntamento curato dall’Accademia delle Corna, caratterizzato proprio dal rito goliardico del taglio della corna.

Il martedì grasso si chiude il Carnevale col gran finale in notturna. La Campana dei Maccheroni  batte 365 rintocchi che scandiscono la fine dei bagordi e l’inizio della Quaresima.

Nel tempo i carri raccontano con ironia la società, l’attualità politica, di costume e spettacolo, fino ad oggi.

Una visita a questo grande evento va sicuramente fatta e probabilmente vorrete tornarci più volte, come fa il suo pubblico da anni. Putignano è facilmente raggiungibile da noi con circa 30 minuti di autoprendendo la SP29 e poi SP106, passando da Gioia del Colle e poi in direzione per Putignano.

Prima di andare a festeggiare potete passare qui all’agriturismo per caricarvi e magari anche dopo per rilassarvi, con la nostra cucina e le nostre stanze confortevoli.

Ecco il percorso da seguire dall’Agriturismo “Regno di Marzagaglia” a Putignano.

Il sito ufficiale del Carnevale di Putignano per tutte le informazioni.

Inaugurazione di Matera Capitale Europea della Cultura

Nei nostri dintorni c’è anche la città di Matera che nel 2019 giunge al riconoscimento di Capitale Europea della cultura. Il 19 gennaio si tiene una grande inaugurazione con una cerimonia di apertura alle iniziative previste per la città, con una diretta di Rai 1, dalle ore 19:00 e con la conduzione speciale di Gigi Proietti, che proprio a Matera vide gli inizi della sua carriera.

Le bande della Basilicata riempiranno le strade della città portando suoni tradizionali da tutta la regione, col contributo di artisti anche europei. Prevista la presenza istituzionale del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e quella di ospiti, tra cui: Skin, Stefano Bollani, Rocco Papaleo, Arturo Brachetti. Gli eventi continuano anche il 20 gennaio dove, ad esempio, le altre città lucane ospitano una gruppi musicali stranieri con dei concerti nelle piazze.

A pochi chilometri da Matera ci siamo anche noi, con un menu particolare per domenica 20 gennaio e, per chi volesse restare e magari girovagare per gli eventi locali, abbiamo comode stanze dove pernottare.

 

I have a dream (Io ho un sogno) al Teatro Rossini

Siamo lieti di sostenere lo spettacolo I have a dream (Io ho un sogno) – Viaggio attraverso le follie dell’uomo;Gioia del Colle, il 24 marzo 2018, al Teatro Comunale Rossini. Uno spettacolo concerto, ad ingresso gratuito, eseguito dal coro polifonico gioiese Iubilate Deo, diretto da Angelo Fasano che prevede l’esecuzione di brani memorabili come il tema de La Vita è Bella di Nicola Piovani e altre opere tratte da John Lennon, Bob Dylan, Louis Armstrong, Michael Jackson, Francesco Guccini, Fiorella Mannoia ma anche Verdi e Mozart.

L’evento, ad ingresso gratuito, prevede anche letture di brani, da parte di Marika Girardi e Andrea Di Cosmo, scritti da Dina Montebello e selezionati da Anna Gallo.

Suoneranno il violino Enza Romano e Fabiana Zeverino, alle chitarre Prospero Giordano e Domenico Caricato, alla tastiera Mariagrazia Favale, al basso Giuseppe Mastromarino ed alla batteria Michele Vitrani.

Festa della Donna al Castello

L’8 marzo 2016, Nel Castello Normanno Svevo di Gioia del Colle, si è celebrata Giornata Internazionale della Donna, ricordando la donna e il suo ruolo nella storia, in un’iniziativa gratuita promossa dal Museo Nazionale Archeologico, con una visita guidata che coglie l’occasione di ricordare il valore del monumento federiciano e recuperare le nostre tradizioni storiche.

A partire dalla Sala del Forno anche noi dell’Agriturismo Regno di Marzagaglia siamo stati invitati a partecipare, mostrando la preparazione del pane e della pasta fresca con le farine artigianali e abbiamo insegnato ai bambini presenti qualcosa della preparazione, fra divertimento e qualcosa di utile e interessante. Un bel banchetto con alcuni prodotti, come pane, taralli e pasta fresca ha accolto i visitatori tra fiori e le mimose.

Continua a leggere